Tuesday, August 22, 2017

Eurotrip - Summer 2017.

Ciao cari lettori,
sono finalmente tornata dopo quasi due mesi in viaggio. Devo ammettere che quest'estate è stata molto intensa e ho avuto la possibilità di visitare tantissime città magnifiche. Dopo 3 settimane a Berlino a giugno, sono partita per un Eurotrip che è durato 12 giorni in giro per varie capitali europee.
Avevo iniziato a pianificare questo viaggio a gennaio, sei mesi prima dalla partenza, e quando è arrivato il giorno di partire non riuscivo a credere di star partendo davvero. Ero emozionatissima e felicissima di poter visitare finalmente delle città che da tempo, volevo vedere.
Ero partita con delle aspettative su tutte le città e posso dire che alcune città hanno rispettato le aspettative che avevo, altre invece mi hanno sorpresa!

La prima tappa del mio viaggio è stata Bruxelles.


Dire che Bruxelles mi ha stupito è poco. A dire il vero, i suoi tramonti, la sua arte e la sua atmosfera mi hanno fatto innamorare. E ammetto che non me l'aspettavo così. Ero partita con l'idea che la città non mi avrebbe fatto impazzire e sono ripartita con la voglia di rimanere lì ancora per qualche altro giorno. 
Bruxelles è una città viva, piena di giovani, di locali, pub e musica. Ed è stato l'inizio perfetto del viaggio. 








A Bruxelles ho anche avuto modo di vedere un'esposizione di Steve McCurry che è stata un'esperienza meravigliosa. Inoltre, l'Atomium è stata una delle altre esperienze che consiglio di fare. Andate a visitarlo ed entrate. 


La seconda tappa è stata la magnifica Stoccolma



Stoccolma mi ha fatto innamorare! Credo sia la città che in assoluto ho preferito durante questo Eurotrip. La zona di Gamla Stan (la città vecchia) è magnifica. E' un mix di stili architettonici. Vi sembrerà di essere in est Europa, in Italia, in Francia allo stesso tempo. Ed è una sensazione magnifica.



Tra i musei che ho preferito a Stoccolma c'è il Moderna Museet (museo d'arte moderna e contemporanea) che vi consiglio assolutamente di visitare se siete degli amanti di arte moderna come me!

La terza città che ho visitato è stata Oslo. 


Ad Oslo abbiamo trovato brutto tempo, apparte per pochissime ore il secondo giorno in cui sono riuscita a scattare delle belle foto ad Aker Brygge (il porto della città). 
Se Stoccolma è unica nel suo genere, Oslo è caratteristica. Oslo è una tipica città scandinava piena di edifici moderni, palazzi e tantissima natura.

Anche con Oslo è stato amore a prima vista. La città era splendida, nonostante il tempo e la pioggia. L'unica pecca delle città scandinave sono i prezzi, cosa che avevo già sperimentato a Copenaghen un anno fa, ma con un airbnb si può risparmiare davvero tantissimo!

Tra i luoghi che ho preferito ad Oslo : l'Opera che ho trovato magnifica è sicuramente un must per chi visita la capitale norvegese, il parco Vigeland, Aker Brygge e  la Galleria Nazionale (dove troverete tante opere di Munch tra cui il famosissimo Urlo) e il centro della città con tutti i suoi ristoranti e negozi.




Dopo vari giorni nella magnifica Scandinavia, è stata la volta di Varsavia.



Primissima volta in Polonia, come per gli altri paesi, e tanta voglia di scoprire questo paese dell'Est di cui avevo tanto letto. Ammetto di essere un'amante dell'est, come della Scandinavia, ma in maniera differente.
In Est tutto è economico, ed è anche così differente da ciò a cui sono abituata. E per questo mi piace.
Ero partita con delle aspettative negative sulla capitale polacca, ma devo dire che in parte mi sono ricreduta. 
Varsavia non è una città con tantissime cose da vedere, ma nonostante ciò non mi è dispiaciuta. Il centro è molto piccolo, ma carino e facilmente visitabile in poche ore.





Tra i luoghi MUST di Varsavia consiglierei assolutamente il Palazzo della scienza e della cultura da dove potrete vedere la vista sulla città che a parer mio era davvero spettacolare!
Inoltre, tra gli aspetti positivi di Varsavia ricorderei sicuramente i prezzi. Varsavia, infatti, è una città molto economica e mangiare bene a poco o dormire in un airbnb molto spazioso in centro città è possibile con un budget ridotto.


Ed infine...L'ultima tappa del viaggio è stata Atene!

Il mio Europtrip non poteva che terminare con una delle città che hanno fatto la storia dell'Europa.


Atene non mi ha entusiasmato, devo essere onesta. Non me l'aspettavo così distrutta e sporca. Ma nonostante ciò è stata una bella esperienza. Il cibo greco e la gente locale hanno reso la permanenza davvero speciale. Certo, il caldo non ha aiutato.
Sicuramente non consiglio di visitare Atene in estate perchè troppo calda. Le temperature ad inizi luglio erano di 35 gradi circa.

Tra i luoghi che secondo me dovrebbero essere visitati ad Atene : il Monte Licabetto e l'Acropolis e tra i piatti must : la mousakka, l'insalata greca, il tzatziki e la pita!


<3






















No comments:

Post a Comment